5 consigli per prepararsi ad un colloquio di lavoro.

Aggiornato il: giu 10

Cambio lavoro, vita professionale?

Un po' come cambiare vita visto il tempo che dedichiamo al lavoro

Colloquio on line?

Ecco per te come preparare il colloquio in call conference (ricorda sempre il potere della comunicazione è dato per il 93%, secondo gli studi del Dott. Maharabin, dal “Come lo dici” piuttosto che da “cio’ che dici”

colloquio di lavoro efficace

Prepararsi per un colloquio richiede, inoltre, una serie di piccoli accorgimenti, forse non ancora entrati nelle nostre abitudini:

Leggere con attenzione l’annuncio, aggiornare il proprio curriculum vitae, renderlo “different” magari accompagnato da un video accattivante, coerente con la tua persona e che evidenzi la tua forza comunicativa (www.ilpassosuccessivo.it/beeyourbrand) e documentarsi sull’azienda presso la quale ci si sta candidando.

Controlla la posizione della persona incaricata del colloquio e “studiala” su Linkedin (post, opinioni, tendenze, passioni) annotando tutto su un tuo diario che ti accompagnerà durante il colloquio.

Alcune domande da Coach in Performance Umane da farsi mentre leggi l’annuncio:

  1. È il tipo di lavoro che desidero?

  2. Le mie competenze possono portare valore?

  3. La Mission e la Vision dell’azienda sono in linea con i miei?

  4. I valori dell’azienda possono essere in conflitto con i miei?

Se al momento non necessiti di qualsiasi lavoro a tutti i costi rispondi a queste domande ti chiariranno molti perché interiori e ti daranno maggiore consapevolezza in fase di colloquio.


Chiarito questo puoi procedere

5 consigli per prepararsi al meglio:

1. Prepara “il set” in anticipo, accertati che alle tue spalle ci sia uno sfondo neutro e ordinato. Per il giorno del colloquio scegli un luogo silenzioso con una buona connessione internet e accertati che il tuo PC o laptop abbia una webcam funzionante. Ricorda inoltre di tenere a portata di mano una copia del tuo CV e altri documenti da consultare, comprese foto e un elenco di esperienze che hanno segnato favorevolmente la tua vita professionale a personale.

2. Scegli l’outfit adatto proprio come faresti per un colloquio che si svolge di persona, scegli un abbinamento appropriato (le indicazioni che hai tratto su Linkedin in merito alla persona ti aiuteranno moltissimo.)

outfit migliore per colloquio

3. Sii preparato a gestire problemi tecnici e il follow up all’inizio del colloquio, chiedi all'intervistatore di indicare un numero di telefono al quale puoi contattarlo in caso di problemi tecnici. Prima di concludere il colloquio, chiedi ai recruiter di indicarti un indirizzo e-mail. Potrai inviare un’e-mail di ringraziamento e fare follow up.

4. Fai attenzione al linguaggio del corpo, ll contatto visivo è un elemento determinante negli incontri di persona: è necessario trasmettere lo stesso livello di attenzione anche nei colloqui virtuali. Nel rispondere a una domanda, è importante non fissare lo schermo ma guardare dritto nella cam per stabilire un contatto visivo più efficace con chi si trova dall'altra parte.

Sono innumerevoli i segnali inconsci che puoi ricevere in merito a ciò ritiene gradevole o sgradevole della tua persona chi ti parla.

E’ impossibile per un essere umano gestire questi segnali in quanto fuori dal controllo (seppur per pochissimi secondi) per cui una buona capacità di osservazione ti permetterà di rilevarle e di tenerne conto.

5. Prepara in anticipo le tue risposte, i colloqui potrebbero essere più brevi del solito. Prepara in anticipo una descrizione breve delle tue competenze e delle tue esperienze per illustrarle rapidamente al potenziale datore di lavoro.

Inserisci sempre una tua dichiarazione di intenti che coinvolga l’interlocutore ed elimini o riduca le inevitabili “distanze” di ruolo, di stile comunicativo, di valori e di vissuto tra te e lui/lei.


Al termine fai domande, chiedi conferma su alcuni tuoi chiarimenti, fai capire che anche tu puoi portare valore aggiunto grazie alle tue competenze e generare performance di livello superiore.

Se hai svolto il lavoro di risposte alle domande iniziali sarai più forte e sicuro di te in quanto avrai fatto un viaggio interiore sui tuoi punti di forza e avrai maggiore consapevolezza di te.